Alla scoperta del versante sud del Piz Bernina.

Un trekking dal Passo del Maloja al Passo del Bernina in 4 o 5 giorni.

Bernina Sud –

un mondo dolcemente selvaggio

Lungo valichi alpini ricchi di storia e vecchie tracce battute dai contrabbandieri, esploriamo il versante sud del Piz Bernina: un paesaggio montano selvaggio e romantico, dove il silenzio e la solitudine ancor'oggi fanno parte del quotidiano! Percorreremo e conosceremo tre aree culturali: l'Engadina, la Valmalenco e la Val Poschiavo.
Un'indimenticabile esperienza di quattro giorni, lungo 57 km di sentieri panoramici con 2940 m di dislivello in salita e 3460 m in discesa.

.........................................................................................

DURATA: 4 giorni

GRUPPO: da 1 a max. 8 partecipanti

TECNICA: facile T2/T3/EE

FORZA: allenamento medio

 

PREZZO: CHF 590.-- a persona con

minimo 5 partecipanti

Tariffe da 1 a 4 partecipanti

4 partecipanti CHF 633.-- a persona

3 partecipanti CHF 772.-- a persona

2 partecipanti CHF 1051.-- a persona

1 partecipante CHF 1885.-- guida privata

.........................................................................................

DATE

Lunedì – Giovedì  03.08 – 06.08.2020

Lunedì – Giovedì  31.08 – 03.09.2020

 

Sono possibili altre date su richiesta. Sempre su richiesta sono anche possibili giorni aggiuntivi (trekking da 5 o 6 giorni)

>  ADESIONE / RICHIESTA INFO

.........................................................................................

LUOGO RITROVO

07:30 h Maloja, Piazzale della Posta

.........................................................................................

FINE TREKKING

Fermata ferroviaria Bernina-Diavolezza

.........................................................................................

DIFFICOLTÀ

Il trekking è tecnicamente facile T2/T3. Un pò di dimestichezza nel muoversi anche in ambiente privo di sentiero è richiesta. Non si esclude l'attraversamento di nevai, specie ad inizio estate sul ripido versante svizzero che sale al Passo del Muretto.

.........................................................................................

 

RESISTENZA FISICA

Il giro del Bernina richiede una certa sportività e capacità di adattamento all'ambiente alpino, specie alla vita semplice sui rifugi. Un pò di passione per la camminata in montagna è indispensabile. La tappa più dura richiede 8.30 h di cammino e 1330 m di salita.

.........................................................................................

 

LA QUOTA COMPRENDE

  • 3 x pernottamento/mezza pensione - ove possibile in camere (sui rifugi in dormitorio),

  • Taxi, Ferrovia RhB

  • 4 giorni Guida di Media Montagna


Mezza pensione: Rifugio Longoni CAI, Campo Franscia, Cavaglia/Alpe Palü

Non sono incluse tutte le bibite/bevande, le colazioni al sacco e tutto quanto non elencato sopra in "la quota comprende".

.........................................................................................

DOWNLOADS

.........................................................................................

Percorso *

Giorno 1: Maloja – Passo del Muretto – Rifugio Longoni CAI

Attraverseremo il bosco per raggiugere l'incantato Lagh da Cavloc e salendo la solitaria e sempre più ripida Val Muretto giungeremo all'ononimo passo (2562 m) e al confine Italiano. Su una mulattiera ben conservata scendiamo fino all'Alpe Oro per poi risalire all'Alpe Fora e al Rifugio Longoni CAI (Club Alpino Italiano).

8.30 h cammino + pause,

1330 m salita, 700 m discesa,

17.5 km distanza

Giorno 2: Rifugio Longoni – Campo Franscia

Oggi il nostro cammino percorre la quarta tappa dell'«Alta Via della Valmalenco». Raggiungeremo l'Alpe Roggione (2000 m) e passeremo il Bocchel de Torno prima di scendere al Dosso dei Vetti per Campo Franscia.

6 h cammino + pause,

368 m salita, 1298 m discesa,

12 km distanza

Giorno 3: Lago di Gera – Pass da Canfinal – Cavaglia/Alpe Palü

Il primo tratto, fino al Lago di Gera, lo facciamo in taxi. Saliremo sulla diga per una rampa sospesa tra cielo e terra (non è pericolosa). Sul sentiero che costeggia il lago giungiamo all' Alpe Gembré e da qui al Pass da Canfinal  (2628 m) dove lasciamo l'Italia per tornare in Svizzera. Alti sopra la Val Poschiavo il sentiero panoramico ci conduce a Cavaglia dove visitiamo il Parco glaciologico. Il famoso trenino rosso del Bernina ci darà uno strappo all'Alp Grüm, da dove raggiungeremo Alpe Palü in discesa.

7 h cammino + pause,

800 m salita, 1185 m discesa,

15 km distanza

Giorno 4: Alpe Palü – Bernina-Diavolezza

L'odierna giornata inizia con una ripida, ma altrettanto splendida salita a Sassal Mason. Mozza il fiato il panorama sulla Val Poschiavo e sul Ghiacciaio del Palù. Interessantissime sono le costruzioni a cupola, come i trulli in Puglia, che sorgono qui e fungono da cantine per il vino di Valtellina. Lungo il Lago Bianco raggiungiamo la funivia per la Diavolezza.Alla fermata ferroviaria Bernina-Diavolezza si chude il nostro trekking ed individualmente si fa ritorno a casa.

4.30 h cammino + pause,

440 m salita, 280 m discesa,

12 km distanza

 

 

 

* il percorso e le tappe giornaliere potrebbero subire cambiamenti

>  PRENOTA ADESSO / RICHIESTA INFO

© 2015 by Bernina Trekking - Ruedi Wiesner,

Wanderleiter SBV/SWL/BAW mit

Eidgenössischem Fachausweis und Zusatzausbildung T4

7505 Celerina / St. Moritz, Engadin

info@berninatrekking.com

Tel. +41 81 833 06 66

WhatsApp +41 79 851 14 36